Coronavirus: Grassi (RSR), su poteri speciali Raggi arriva in ritardo di quattro anni

In piena emergenza Coronavirus la sindaca Raggi, che risulta non pervenuta quanto ad iniziative a sostegno della Capitale messa in ginocchio come tutto il Paese, parla oggi, come fosse Alice nel Paese delle Meraviglie, della necessità di sveltire le procedure e affidare poteri speciali ai Sindaci. Un tema sul quale Roma Sceglie Roma è a lavoro da lungo tempo, mentre il governo e le istituzioni locali continuano a voltare le spalle ai romani.

La sindaca parla oggi di milioni di euro fermi nel fondo di accantonamento per coprire crediti ormai inesigibili, ma potremmo anche parlare dei fondi europei regionali, circa 970 milioni di euro stanziati per il periodo 2014-2020 dei quali ben 700mln ancora da spendere. I romani sono stufi delle promesse disattese e degli annunci, specie quando ormai si è giunti all’ultimo anno di consiliatura senza aver avviato un piano di sviluppo per la città.

Questa pandemia ha dimostrato per l’ennesima volta in che modo la burocrazia è capace di rallentare la macchina di intervento dello Stato e non a caso tutti hanno invocato la nomina di un commissario speciale.
Tutto questo dimostra che l’Italia ha veramente bisogno di ripartire non soltanto con aiuti economici ma con un regime speciale di leggi più snelle. Questa è l’occasione per il governo e per tutte le forze politiche di varare una legge per la ricostruzione e per il rilancio dell’economia italiana con snellimento delle procedure burocratiche e tempi brevi e certi per le autorizzazioni oggi più che mai Roma e l intero paese hanno assoluta urgente necessità di poter ripartire senza ostacoli con un percorso facilitato.

Come movimento civico siamo pronti a fare la nostra parte perché a questo decreto ci stiamo lavorando da lungo tempo e può davvero valere molto in termini di rilancio dell’economia e del lavoro in Italia e nella nostra Capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + quattro =