Coronavirus: Grassi (RSR), Governo Salva Italia

La canzone di de Crescenzo intonava: “E’ notte alta e sono sveglio…”. Sono sveglio perché non riesco a dormire pensando alle persone che hanno perso la vita per il coronavirus, portate via dai camion dell’esercito.

Come andrà a finire questa brutta storia? È lecito chiederselo, saremo tutti contagiati sviluppando l ‘immunità di gregge più volte citata da Boris Johnson oppure avremo centinaia di migliaia di morti fino a che qualcuno non scopra un rimedio a questo flagello?

Certo non si può non rimarcare quanto questo virus ci abbia colto impreparati e come il nostro eroico personale medico e paramedico sia stato mandato in guerra senza le armi più elementari di difesa.

Viene da chiedersi se all’affacciarsi del contagio il Governo avesse imposto l ‘uso delle mascherine, magari oggi non avremmo visto camion carichi di bare. Purtroppo però le mascherine non c’erano perché il Governo non è stato capace di trovare in un angolo del mondo qualche milione di mascherine, né di inventarsi qualcosa, come quella che un imprenditore veneto ha fatto pochi giorni fa, tirando fuori una sorta di mascherina riconvertendo parte della sua produzione e producendone ben due milioni in pochi giorni.

Dunque ancora una volta abbiamo assistito all ennesima prova di incapacità, strutture sanitarie che sembrano gironi danteschi e che vanno avanti solo ed esclusivamente grazie al grande cuore ed alla abnegazione del personale sanitario. Oggi credo sia più pericoloso finire in una struttura ospedaliera che prendersi il virus.

Non mi voglio dilungare a commentare tutte le vicende relative su provvedimenti economici di aiuto al sistema Italia, quantomai incompleti e all insegna dell’elemosina di stato. Il movimento Roma Sceglie Roma ha sempre portato avanti la necessità di una legge speciale per Roma per farla ripartire per riattivarne il volano economico oggi alla luce di quanto sta accadendo riteniamo che questa sia l ‘esigenza di cui necessita tutto il Paese che ha bisogno oggi e subito di un **GOVERNO DI UNITÀ NAZIONALE ** composto da tutte le principali forze politiche e dalle teste più capaci di manager, tecnici e rappresentanti delle categorie produttive per gestire questa fase delicatissima .

Un Governo che abbia la capacità, in una congiuntura così sfavorevole, di varare una serie di misure di protezione e rilancio della nostra economia attraverso un regime legislativo finalmente libero dai lacci della burocrazia spettro che terrorizza gli investitori da sempre e paralizza lo sviluppo. Fino a pensare, ma questo solo in un secondo momento non emergenziale, di rimettere mano alla Costituzione, la quale avrebbe bisogno di essere attualizzata e rivista.

Ed all’Europa si deve CHIEDERE, ma senza cadere nella trappola di indebitarsi, errore gravissimo che ci esporrebbe a diventare terra di conquista di speculatori predatori e qualcuno in questi giorni ci ha provato. Dunque non abbassare la guardia riteniamo sia la strada per limitare i danni e rilanciare il nostro sistema economico.

Lo dobbiamo a tutti noi italiani ed in particolar modo a chi ha perso la vita per il virus e a quei medici che hanno dato la loro per tutelare la nostra salute.
Noi di Roma Sceglie Roma ci saremo e, per quanto ci compete, daremo il massimo contributo .
Roma Sceglie l‘Italia.
Raimondo Grassi

#romasceglieitalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + 20 =