Europee? A Roma continua a vincere drammaticamente l’astensionismo

Il 48,61% di affluenza al voto per le europee nella Capitale è la conferma di quanto andiamo dicendo da anni: i romani sono stufi della politica fatta con le promesse e gli insulti e chiedono soluzioni concrete ai problemi storici di Roma che tutti conoscono ma che nessuno ha il coraggio e la competenza di affrontare.

A noi come movimento civico interessa e preoccupa di più lo scollamento da parte dei cittadini che non partecipano, piuttosto che il successo o la sconfitta di questo o quel partito. Roma deve tornare al centro dell’agenda di governo nazionale e non può morire nell’incuria e nel degrado con il quale continua ad essere amministrata ormai ininterrottamente da oltre vent’anni.

Roma Sceglie Roma è pronta a fare la sua parte insieme ai tanti cittadini che ogni giorno si occupano della città. Serve un progetto civico forte che consenta a Roma di garantire una legge speciale per far ripartire l’economia e il lavoro, frenando la fuga di giovani che sempre più volano al nord e all’estero per cercare opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × quattro =