La chiusura delle stazioni metro A è un danno economico per Atac

La chiusura da settimane delle tre fermate della metro A, Repubblica, Spagna e Barberini, oltre ad acuire i già tanti disagi dei romani nel muoversi in questa città rappresenta anche un ingente danno economico per il commercio del centro e per le casse capitoline per il mancato introito dei ticket.

Migliaia di cittadini, romani e turisti, ogni giorno sono costretti ad utilizzare percorsi alternativi per raggiungere il centro di Roma. Una situazione imbarazzante che conferma come questa città, sul fronte del trasporto pubblico, sia tra le peggiori al mondo. Il danno per il commercio è già enorme e a questo si aggiunge anche la beffa del mancato introito dei ticket di viaggio che, soprattutto in quelle tre fermate della metro A, rappresenta una fetta importante degli incassi per Atac.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − 9 =