Parte da oggi la campagna di Roma Sceglie Roma #Noecopass

Il movimento civico Roma Sceglie Roma ha lanciato la campagna “#NoEcopass #BastaTasseSuiRomani” per informare i cittadini romani sulla volontà della giunta Raggi di inserire nei prossimi mesi un pedaggio per tutti coloro che quotidianamente accedono con l’auto nell’area compresa all’interno dell’anello ferroviario, inclusi residenti e lavoratori.

Questa mattina per tutta la settimana i cittadini saranno informati grazie al lavoro di nostri volontari che in tutta la città spiegheranno l’intenzione dell’Amministrazione, con la scusa della difesa dell’ambiente e il contenimento del traffico, di inserire un nuovo balzello a carico di tutti i romani.

La proposta di delibera sulla cosiddetta Congestion Charge approvata lo scorso 20 giugno in Commissione Mobilità e in attesa di essere discussa in Assemblea Capitolina è “un’ecobufala” che si fonda su alcuni principi contestati dal dossier di Roma Sceglie Roma. Intanto l’area coinvolta nella Capitale riguarda 32 km quadrati e soprattutto un milione di cittadini che sono interessati, tra residenti e lavoratori. A Milano l’area C, per intenderci, è di appena 8 km quadrati con 79mila residenti, mentre a Londra la zona a pagamento è di 19 km e interessa 136mila residenti. Già solo questi dati dimostrano che la vera intenzione di questa amministrazione è fare cassa con la scusa dell’ambiente ma bisogna dire a tutti i romani che il traffico veicolare incide appena del 10% sullo smog, a differenza del riscaldamento degli edifici che pesa per il 67%.

Quanto al riutilizzo dei fondi raccolti da destinare al risanamento di Atac, questi signori non sanno di cosa parlano e dopo due anni di consiliatura ciò è molto grave. Con l’ecopass contano di fare 150 milioni di euro l’anno, a fronte di 1,5 miliardi di debito dell’Atac. Non è raccattando spicci che si può salvare un’azienda tecnicamente già fallita. Se la sindaca vorrà portare avanti questo provvedimento, insieme alla stangata sulla sosta a pagamento che sarà triplicata, Roma Sceglie Roma continuerà come ha sempre fatto a schierarsi al fianco dei cittadini, stanchi di vedere la Capitale in testa alle città più tassate d’Italia e con i servizi meno efficienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 4 =