Una visione del futuro per salvare Roma dal degrado

Una visione del futuro, come scrive oggi nel suo pregevole editoriale Giuseppe Pullara, è esattamente quello che Roma Sceglie Roma da oltre tre anni va sostenendo che manchi alla nostra Capitale. Le amministrazioni si alternano rimpallandosi responsabilità ed errori ma nessuno ha l’ambizione di lasciare un segno indelebile, appunto, una visione del futuro della Roma dei prossimo cinquanta, cento anni.

Per fare tutto questo occorre, a nostro modo di vedere, una grande presa di coscienza della situazione attuale, del degrado, dello scollamento totale tra l’amministrazione centrale e quella periferica, con il risultato che i cittadini, che siano governati da destra, sinistra o m5s, rimangono con servizi scadenti e soprattutto senza risposte alle innumerevoli istanze che una città così grande e complessa come Roma riceve quotidianamente.

Ma occorre anche lanciare, come si dice in gergo, “il cuore oltre l’ostacolo” disegnando il futuro di questa città, raccogliendo spunti dalla società civile, guardando all’estero in cerca di investitori seri che vogliano davvero mettersi a disposizione per offrire servizi e qualità alla nostra città. Per far ciò Roma Sceglie Roma è a lavoro per costruire una legge speciale, un percorso che consenta alla città di Roma di avere poteri e risorse al pari della grandi Capitali europee perché siamo convinti che Roma debba camminare da sola e non possa essere legata al governo di turno in base al colore politico più o meno affine al Campidoglio. Per far tutto ciò è però necessario che i romani tornino a fare la loro parte, non soltanto, come già fanno in migliaia occupandosi di un pezzo di città, ma rimettendosi in gioco e tornando ad essere protagonisti di un grande progetto civico che metta insieme romani capaci, volenterosi e che vogliano davvero ricostruire una classe dirigente in grado di risollevare le sorti di questa città. Tornare a scegliere è l’unica opzione possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + quattro =